Chiavenna

Infopoint Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti della libertà, 3
T 0343 37485
F 0343 37361

Da lunedì a venerdì: 9:00-12:40 e 14:00-18:00
Sabato: 9:00-12:40 e 14-18:50
Domenica: chiuso


 






consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Madesimo

Infopoint Madesimo

23022 - Madesimo (SO) Via alle Scuole
T 0343 53015

Tutti i giorni: 9.00-12.30 e 14.30-18.00.
 

 


 


 

 

 



info@madesimo.eu
www.madesimo.eu

Campodolcino

Infopoint Campodolcino

23022 - Campodolcino (SO) Via D.R. Ballerini, 2
T 0343 50611

Lunedì, mercoledì, domenica: 9:00-12:30
Venerdì: 15.00-18.00
Sabato: 9.00-12.30, 15.00-18.00
Martedì e giovedì: chiuso


 
 


campodolcino@valtellina.it
www.campodolcino.eu

Home    Cosa fare   Itinerari

Sulle orme dei contrabbandieri

Foto di Enrico Minotti
 
La Bocchetta del Notaro è una destinazione perfetta per i mesi autunnali. Una via suggestiva, densa di storia. L’autunno in Valchiavenna offre infinite opportunità per chi ama l’escursionismo. Tra le tante destinazioni che ogni anno vi segnaliamo qui su queste pagine, ve n’è una che fonde insieme il fascino di una natura aspra e ancora intatta, e l’opportunità di scoprire gli antichi percorsi utilizzati dagli “spalloni”, i contrabbandieri che sin da epoche lontane trasportavano merci tra la Svizzera e l’Italia.
 
Verso la Bocchetta del Notaro
La destinazione che abbiamo selezionato è quella della Bocchetta del Notaro, sulla cresta del confine italo-svizzero tra il Piz d´Uria e il Sasso Bodengo. Si parte in auto da Gordona.
Da qui si imbocca la carrozzabile che sale verso la Val Bodengo (serve munirsi del pass, acquistabile all’inizio della salita, oppure online valbodengo.shop).
 
L´itinerario 
Raggiunto il posteggio al termine della strada (1635 m) si lascia l’auto e si seguono le indicazioni che marcano l’itinerario verso l’Alpe Notaro, dove si trova l’omonimo bivacco a circa 1880 metri sul livello del mare. Da Bodengo servono all’incirca due ore di cammino. Raggiunto il bivacco si sale ancora per circa 200 metri di quota fino a raggiungere i 2.098 metri della Bocchetta del Notaro. Il passaggio fa da spartiacque tra l’italiana Val Bodengo e la vallata svizzera che sale dal paese di Cama, nel Cantone dei Grigioni. La bocchetta offre una vista suggestiva. Intorno si può ammirare la corona di cime che fa da contorno all’orizzonte e permette di comprendere le difficoltà che gli spalloni affrontavano percorrendo questi itinerari in vari momenti dell’anno, carichi di decine di chili di materiale. 
 
Lago di Cama 
Per chi avesse ancora energia nelle gambe, c’è la possibilità di allungare il percorso, raggiungendo il Lago di Cama, sul versante svizzero. In poco più di un’ora di cammino si giunge in questo luogo incantato, immerso nel verde della foresta. Da calcolare che per il rientro a Bodengo sarà necessario raggiungere la bocchetta e ridiscendere poi lungo la vallata italiana.


Contatti utili

Per informazioni:
Consorzio turistico Valchiavenna
T: +39 0343 37485
consorzioturistico@valchiavenna.com
 




In primo piano: proposte, eventi e curiosità

Webcam live









© 2022 Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna
www.valchiavenna.com - www.madesimo.com - www.campodolcino.eu
Valchiavenna Turismo Facebook
P.Iva e C.F. 00738460146 - Reg. Impr. SO 7923/1998 R.E.A. 56245


Informazioni ex art. 1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 n. 124
Relativamente agli aiuti di Stato e aiuti de Minimis, si rimanda a quanto contenuto nel
“Registro nazionale degli aiuti di Stato” di cui all’articolo 52 L. 234/2012 (www.rna.gov.it).

ALLOGGI

Offerte speciali
Hotels
Bed and Breakfast
Agriturismi
Residence
Ostelli
Campeggi
Rifugi
Appartamenti

COSA FARE

La Valchiavenna in inverno
Itinerari
Cultura
Sport e attività
Eventi
Curiosità
Da non perdere
Benessere
Shopping

GASTRONOMIA E TRADIZIONI

Ristorazione
Tradizioni e artigianato
Prodotti tipici
Vini e cantine

INFORMAZIONI

Muoversi
Download prospetti
Valchiavenna Vacanze
Associati
Iscrizione alla newsletter
Privacy



Meteo

Webcam

Fotografie

Wallpaper

Video