Chiavenna

Ufficio Informazioni Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti della libertą
T 0343 37485
F 0343 37361

Orario apertura dal 09.09.19 al 08.06.20
Feriali: 09:00 - 12:40 e 14:00 - 18:50
Festivi: 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00






consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Informazioni e richieste per gruppi, convegni, eventi Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti per la libertą
T 0343 37485
F 0343 37361

Orari di apertura
Dal lunedì al sabato: 09:00 -12:40 e 14:00 - 18:50. 
Domenica e festivi 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00.

consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Madesimo

Ufficio Informazioni Madesimo

23022 - Madesimo (SO) Via alle Scuole
T 0343 53015

Dal Lunedì a sabato: 09.00 - 12.30  e 14.30 - 18.00
Domenica 09.00- 12.30
Martedì chiuso  


 

 

 



info@madesimo.eu
www.madesimo.eu

Campodolcino

Ufficio Informazioni Campodolcino

23022 - Campodolcino (SO) Via D.R. Ballerini,
T 0343 50611

Lunedì, martedì e domenica 9.00-12.30 
Chiuso il mercoledì e giovedì
Venerdì dalle 15.00 - 18.00
Sabato dalle  9.00 - 12.30 e dalle 15.00 - 18.00
 

 


campodolcino@valtellina.it
www.campodolcino.eu

Home    Cosa fare   Cultura

La Córt di asen

La Córt di asen
 
Sono partiti i lavori di restauro dell’edificio simbolo del centro storico chiavennasco.
Ci sono molti angoli di Chiavenna che con il tempo sono divenuti caratteristici della città stessa. In particolare nel centro storico, tra i più riprodotti anche in cartolina già a partire dalla diffusione della fotografia sul finire dell’Ottocento, spiccano lo scorcio delle case sulla Mera e la Córt di asen.
 
Atmosfere antiche
Vi si accede direttamente dalla via Candida Lena-Perpenti oppure, attraverso un lungo corridoio che parte da via Francesco Dolzino. Basta entrare in questa piccola corte per fare subito un tuffo nel passato. Si respira un’atmosfera ancora medievale, anche se la corte potrebbe essere stata costruita solo nel ’500, come gran parte del centro storico. È documentato che Chiavenna fu bruciata nel 1486 nel corso di una irruzione dei Grigioni, che abitavano le terre confinanti e che stavano costituendosi in repubblica delle Tre Leghe. Allora le case di Chiavenna erano prevalentemente in legno su basi in muratura, il che spiega perché dell’epoca medievale si conserva quasi nulla. Oggi, infatti, il centro storico data dal ’500 in poi, come fanno fede anche molte date incise sui portali insieme a scritte morali e religiose. Se la Córt di asen è medievale, essa potrebbe essere sopravvissuta all’incendio. È comunque evidente che conserva caratteri tipici di quel periodo, costituita com’è da pietre e legno.

Le origini
In molti si domandano quale sia l’origine etimologica di questo luogo. Qui in origine venivano lasciati gli animali da traino (cavalli, muli, asini) da parte di chi proveniva da fuori e doveva sbrigare faccende nel centro storico. L’edificio principale presenta una delle caratteristiche locali più qualificanti, ossia una coppia di colonne a rocchi sostenenti il balcone in legno, che continua sopra in un balconcino più piccolo sorretto da mensole in pietra ollare. Ciascun rocchio che costituisce la colonna ha forme e dimensioni differenti, producendo un risultato finale unico. La colonna di sinistra, ad esempio, presenta due parti bombate e in alto una lavorazione a goccia, ripresa anche in quella simmetrica di destra. Nel corso dei secoli, sono state apposte date, sigle e croci. La data 1748 con sigle è incisa nella colonna di sinistra.
 
Recupero attento
Negli anni l’edificio simbolo della Córt di asen, quello sorretto appunto dalle colonne e che si estende fino all’affaccio su via Dolzino, si è notevolmente deteriorato. L’intero immobile è stato rilevato di recente dalla società Emmezeta di Chiavenna, che ha realizzato altri interventi di pregio nel centro storico cittadino. I lavori di ristrutturazione sono iniziati nell’estate del 2018 e proseguono serrati. L’intervento punta a restituire alla città e ai turisti un angolo unico e caratteristico, rinnovato nelle sue pertinenze, pur sempre rispettando la matrice storica e architettonica che dal Medioevo è giunta immutata fino a noi e che ha reso la Córt di asen famosa e apprezzata.
 
I riferimenti storici sono attribuiti allo studioso Guido Scaramellini.


Contatti utili

Compravendita e locazione di immobili propri
T: + 39 0343 37375
www.emmezeta.biz
vendite@emmezeta.biz
 




In primo piano: proposte, eventi e curiositą

Webcam live

Clicca per ingrandire






© 2019 Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna
www.valchiavenna.com - www.madesimo.com - www.campodolcino.eu
Valchiavenna Turismo Facebook
P.Iva e C.F. 00738460146 - Reg. Impr. SO 7923/1998 R.E.A. 56245


ALLOGGI

Offerte speciali
Hotels
Bed and Breakfast
Agriturismi
Residence
Ostelli
Campeggi
Rifugi
Appartamenti

COSA FARE

Eventi
La Valchiavenna in inverno
Itinerari
Sport e attività
Cultura
Curiosità
Da non perdere
Benessere
Shopping

GASTRONOMIA E TRADIZIONI

Ristorazione
Tradizioni e artigianato
Prodotti tipici
Vini e cantine

INFORMAZIONI

Muoversi
Download prospetti
Valchiavenna Vacanze
Associati
Iscrizione alla newsletter
Privacy



Meteo

Webcam

Fotografie

Wallpaper

Video