Chiavenna

Ufficio Informazioni Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti della libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orario di apertura dal 12.06.17
Dal lunedì al sabato: 07:30 -12:40 e 14:00 - 18:50
Domenica e festivi: 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00

consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Informazioni e richieste per gruppi, convegni, eventi Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti per la libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orari di apertura
Dal lunedì al sabato: 09:00 -12:40 e 14:00 - 18:50. 
Domenica e festivi 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00.

consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Madesimo

Ufficio Informazioni Madesimo

23022 - Madesimo (SO) Via alle Scuole
T 0343 53015

Orario di apertura dal 20.04.17 al 11.06.17
Feriali: 09-12.30 e 14.30-18.00
Festivi: 09-12.30



madesimo@valtellina.it

Campodolcino

Ufficio Informazioni Campodolcino

23022 - Campodolcino (SO) Via D.R. Ballerini,
T 0343 50611

Dal 12 al 16 giugno: 09-12.30

Dal 13 giugno:

Lunedì: 09-12.30 e 15-18.30 
Martedì: 09-12.30 e 15-18.30 
Mercoledì: chiuso
Giovedì: 09-12.30 e 15-18.30 
Venerdì: 09-12.30 e 15-18.30
Sabato: 09-12.30 e 15-18.30
Domenica: 09-12.30



campodolcino@valtellina.it
www.campodolcino.eu

Home    Gastronomia e tradizioni   Tradizioni e artigianato

I crotti di Scandolera

Testo a cura di Paolo Rotticci
Foto di Roberto Ganassa

Uno spazio fuori dal tempo, in cui crotti dall’eleganza semplice, racchiusi tra i boschi, si affacciano allineati lungo il pendio che volge verso l’imbocco della Val San Giacomo

Con queste poche parole si potrebbe descrivere velocemente il nucleo più cospicuo di crotti presenti nel territorio di Mese, quelli che l’intera comunità sente come il comune luogo di convivio. Veramente si tratta di uno spazio fuori dal tempo, non perché abbandonato ad un lontano passato, bensì perché, con equilibrio e delicatezza rare, l’antico nucleo ben conservato, continua a vivere anche dopo la scomparsa delle vigne nel paese, non più per la conservazione del vino prodotto in loco bensì attraverso le iniziative e la valorizzazione
promosse dal Consorzio Scandolera Boeucc che dalla seconda metà del secolo scorso hanno via via recuperato i beni presenti e promosso molte manifestazioni, riprendendo i tradizionali momenti di frequentazione dei crotti nei secoli passati, quando gli abitanti di Mese nelle domeniche estive arrivavano addirittura a sospendere i vespri pomeridiani nella lontana chiesa del paese.
Proprio la distanza dal centro abitato è uno dei fattori che ha favorito la conservazione
inalterata dei crotti di Scandolera, questi si trovano infatti lungo la scoscesa dorsale del Monte Cigolino nel lembo più settentrionale del comune di Mese, poche decine di metri a monte del percorso che, attraverso l’ottocentesco ponte di Postaiolo, mette in comunicazione il territorio di Mese con quello di Chiavenna, alla sommità del quartiere di Bette, a poca distanza dalla Via Spluga. Al limite della strada comunale asfaltata che percorre la frazione di Scandolera, una comoda mulattiera conduce in pochi minuti ai
sovrastanti crotti, percorrendo selve di castagni e conifere. Oltre il campo da bocce, giunti alla sommità della mulattiera, la vista si apre sul piazzale delimitato a valle da una balconata
affacciata sul primo tratto della valle del Liro. Lo spazio è arricchito da tavoli rustici, realizzati
con suggestivi ripiani monolitici sbozzati. Tutte le vecchie sedute, una dopo l’altra, competono alle varie proprietà dei crotti che li affiancano e che delimitano lo spazio a monte
rendendo più suggestivo e vario il luogo con l’alternanza di facciate colorate, in pietra o semplicemente intonacate. Al piano terreno le pareti racchiudono la fresca aria che spira
dai sorei dalla rocciosa parete di fondo nei locali voltati e divisi da cancelli lignei che separano i posti per le botti dal profilo ovale, dette carere. Alcuni portali conservano semplici cornici in pietra datate al Sei e al Settecento con i nomi degli antichi proprietari, cittadini e curati di Mese; oltre quelle porte dai pesanti catenacci ferrei lavorati con maestria, l’aria fresca filtra all’esterno rendendo in quei punti più gradevole il caldo clima estivo. Recenti studi hanno notato che i sorei di Scandolera hanno un temperatura media annua di 6,9° C.
Le facciate sono intervallate di tanto in tanto da ripide scale che conducono ai piani superiori seguendo il profilo del pendio. Lungo il primo piano di ogni crotto le finestre aprono verso le salette di convivio, comuni a tutti i molti proprietari, talvolta sono precedute o sovrastate da balconate che affacciate sul piazzale sottostante, come nel
centrale Crotto Grande, tinteggiato di giallo, e nel Crotto Rosso, riconoscibile dal colore in facciata, sul cui fianco un suggestivo tavolo è coperto da un masso incombente.

Feste di Primavera


Due sono le feste legate alla devozione del paese in cui i crotti tornano ad esser il luogo
di ritrovo come nei secoli passati grazie ai volontari del consorzio che preparano pranzi legati alla gastronomia valchiavennasca e, in particolare, i rustiment, piatto della tradizione contadina di Mese che prevede l’utilizzo della polenta unita a formaggi, legumi e patate. La più importante è la festa di San Vittore, celebrata la domenica più prossima all’8 maggio, memoria del santo patrono del paese e ricorrenza che segna idealmente l’inizio dell’utilizzo del crotti dopo la parentesi invernale. L’altra memoria storica è quella della Madonna del Carmine, celebrata il 16 luglio; il bell’altare barocco a lei dedicato presente nella parrocchiale di San Vittore ricorda la devozione portata dai migranti di Mese presenti a Napoli tra il XVI e il XVIII secolo. Da alcuni anni poi i Crotti di Scandolera sono stati inseriti nel percorso enogastronomico “Andem a cròt”, in occasione della settembrina Sagra dei Crotti.
 


Articoli correlati

 

Contatti utili

Comune di Mese
T: +39 0343 41000
 











© 2017 Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna
www.valchiavenna.com - www.madesimo.com - www.campodolcino.eu
Valchiavenna Turismo Facebook
P.Iva e C.F. 00738460146 - Reg. Impr. SO 7923/1998 R.E.A. 56245


ALLOGGI

Offerte speciali
Hotels
Bed and Breakfast
Agriturismi
Residence
Ostelli
Campeggi
Rifugi
Appartamenti

COSA FARE

Eventi
Cultura
Sport e attività
Itinerari
Curiosità
Shopping
Da non perdere
Benessere
La Valchiavenna in inverno

GASTRONOMIA E TRADIZIONI

Ristorazione
Tradizioni e artigianato
Prodotti tipici
Vini e cantine

INFORMAZIONI

Muoversi
Download prospetti
Valchiavenna Vacanze
Associati
Iscrizione alla newsletter



Meteo

Webcam

Fotografie

Wallpaper

Video